Pensa, immagina, crea

Pensa positivo, credi in te, credi nei tuoi sogni, il pensiero crea. Fino a che restano parole

1486157_10202998890718213_1733859371_o
Renata Bandelloni –  foto Marco Pasquini

sono solo parole, ma a forza di sentirle e di ripeterle, qualcosa accade, iniziano a far parte di te.

Chi è appeso ad un alone di disperazione, queste parole neppure le sente, non le percepisce, le blocca, le elimina. Capita, ci sono anche questi momenti, devono essere vissuti e superati, ma basta che un piccolo puntino di luce faccia tanto di insinuarsi in quel buio e si apre un mondo di possibilità.

Abbiamo dentro di noi tutto quello che serve, basta tirarlo fuori. Nessuno ha detto che sia facile, ma stando fermi niente accade.

E allora inizio, anzi ho già iniziato, prendo una delle tante tecniche e la applico, la sto applicando da tre mesi circa e qualcosa è cambiato, qualcosa è accaduto, i desideri si realizzano e continuo a documentare il tutto. Troppo facile fare discorsi, bisogna agire, la mia formazione scientifica mi spinge a voler verificare, servono prove a sostegno della tesi.

Progetto in corso della durata di un anno. Siete curiosi?

Annunci